NEGOZIAZIONE ASSISTITA: L’AVVOCATO SERVE, MA NON PER I PUBBLICI REGISTRI IMMOBILIARI.

La Corte d'Appello di Trieste nell'ordinanza n. 207/2017 ha coerentemente stabilito che in sede di negoziazione assistita intervenuta tra due coniugi, durante la separazione, è sempre necessario l'intervento notarile qualora venga ceduta una quota immobiliare da un coniuge all'altro. La Corte ha evidenziato non essere sufficiente la sottoscrizione certificata degli avvocati, non ritenendo equiparabile l'accordo di...
Leggi